SinTau Sponsor del 16° Forum IT – Maggio 2015

SinTau Sponsor del 16° Forum IT – Maggio 2015

Sintau partecipa come sponsor alla sedicesima edizione del forum IT organizzata dalla Grandangolo comunicazioni

SinTau ha presentato due innovative soluzioni, specificatamente orientate alla Pubblica Amministrazione locale e alle società di servizi, pensate per favorire l’evoluzione e l’affermazione delle Smart City. Si tratta, nello specifico, di un sistema di concentrazione dedicato all’Energy Monitoring System, denominato Gropius, e di un sistema di condivisione dell’accesso WAN, denominato SHAWL. Gropius è un sistema di concentrazione dati sviluppato per essere utilizzato in un ambiente di gestione multiutility, come nel caso di contatori di gas e acqua o nell’illuminazione pubblica. Le sue principali caratteristiche consistono nell’applicazione di sensori che rilevano capillarmente consumi e produzione energetica; nell’installazione di un concentratore per il dialogo e l’interazione con i sensori, in grado di trasmettere i dati acquisiti e impartire comandi; nell’elaborazione dei dati di produzione e consumi e nell’interazione intelligente con le apparecchiature remote. Applicato ai contatori attuali di acqua e gas, Gropius, grazie al suo lettore ottico, è in grado di rilevare i valori sia su contatori a cifre bianche su fondo scuro sia su quelli a cifre nere su fondo bianco e trasmetterli in modalità wireless alla centrale. In un contesto di applicazione come quello dell’illuminazione pubblica, invece, Gropius è utile per gestire e controllare il sistema di illuminazione, monitorando tensione, corrente e fattore di potenza e interfacciandosi con i diversi sensori installati. La sua architettura aperta permette anche di interfacciarsi a comunicazioni PLC o wireless per controllare il singolo lampione e gestire l’allarmistica. La caratteristica più attrattiva di Gropius è la possibilità di far crescere sulla stessa infrastruttura reti di gestione differenziate e separate semplicemente aggiungendo moduli di comunicazione che coprono l’esigenza di connettività richiesta dai nuovi sensori ed attuatori installati. L’integrazione di un sistema di gestione e controllo come Zabbix, universalmente riconosciuto per la sua efficacia, scalabilità e prestazioni, permette di indirizzare problematiche di virtualizzazione dei server e di cloud storage. Gropius mostra quindi un’architettura aperta sia in termini di tecnologie di comunicazione, sia di elementi e dispositivi gestiti, sia, infine, di centro di gestione relativamente alle problematiche di virtualizzazione e cloud storage.

SHAWL (SHared Access on Wan Links) è un sistema evoluto che consente di offrire connettività WiFi a un grande numero di utenti, sfruttando la rete wireless già disponibile in contesti privati o pubblici, e proponendo una valida alternativa alla connettività mobile tramite 3G. Questo dispositivo differenzia l’accesso tra utenti o sistemi appartenenti a una o più reti private e utenti o sistemi appartenenti a reti esterne. Alle reti interne, wired o wireless, viene associata e garantita una banda che può essere configurata dinamicamente nella dimensione e nel tempo di utilizzo; le reti esterne sono connesse al sistema tramite tecnologia wireless tradizionale o tramite altre tecnologie wireless con canali virtuali o fisici distinti da quelli utilizzati dalle reti interne; anche in questo caso, si associa una banda flessibile. Il principale campo di applicazione di SHAWL è il WiFi/3G offload. La differenziazione dei canali di accesso permette anche di indirizzare il traffico degli utenti esterni verso gli stessi server di autenticazione utilizzati per la rete 3G, consentendo una gestione semplificata ed efficace: per esempio, è possibile avvalersi degli stessi dati di autenticazione per la rete 3G e quella WiFi. Gli operatori, infine, possono garantire coperture diffuse e ampie e implementare infrastrutture dinamiche e scalabili a costi contenuti. Gli utenti finali possono beneficiare della semplicità di accesso a internet anche in zone con scarsa copertura 3G e di risparmi sui costi per la navigazione. È possibile anche l’uso di SHAWL in contesti di Smart Metering o IoT laddove si preveda l’uso di un’opportuna interfaccia di comunicazione verso la rete di sensori e attuatori. In questo caso applicativo, la rete strutturata con sistemi SHAWL potrebbe, per esempio, riservare l’accesso ai sensori solo in certe fasce orarie, tipicamente quelle meno utilizzate dagli utenti della rete interna, come la notte.